Pubblicazioni

L'ASSAM ha realizzato una guida che si propone di offrire agli operatori del settore apistico uno strumento per produrre etichette conformi a leggi e regolamenti vigenti, evitando così eventuali pesanti sanzioni previste per coloro che non ottemperano agli obblighi derivanti dalle suddette norme.

Disponibile per il download gratuito il file PDF dell'opuscolo nell'edizione aggiornata al 25/01/2018

Ogni territorio racchiude ricchezze uniche che ne caratterizzano la specifica identità:

  • la varietà o razza locale, caratterizzata da un adattamento specifico alle condizioni ambientali e di coltivazione di una determinata area;
  • lo stretto legame tra la risorsa locale e gli usi, le conoscenze, le abitudini, le tradizioni della popolazione umana che l’ha sviluppata e ne continua la coltivazione;
  • l’attività degli agricoltori custodi che rappresentano nel territorio un punto d’eccellenza per la conservazione, la gestione, l’informazione e la divulgazione del materiale genetico autoctono.

 

Ecco l’edizione aggiornata al 2017 del Repertorio Regionale della Biodiversità agraria L.R. 12/2003

L'impegno della Regione Marche nel promuovere la nascita e il mantenimento degli orti scolastici si è sviluppato in un percorso ormai ventennale durante il quale l’Ente ha sviluppato competenze proprie e sostenuto il consolidarsi nelle scuole di una vera e propria cultura della didattica in campo aperto.

Nel corso del ventennio sono stati finanziati più di 1000 progetti di orticoltura scolastica e alcuni, iniziati grazie ai primi bandi, risultano ad oggi ancora operativi.

Il primo requisito da cui partire per praticare la tartuficoltura con successo è la messa a dimora di piante di qualità elevata,sia per quel che concerne il grado di micorrizazione sia per lo sviluppo vegetativo e radicale. In particolare lo sviluppo di un’architettura radicale priva di difetti e contenente un buon numero di radici assorbenti,a carico delle quali avviene la simbiosi,consente la produzione di piantine che una volta messe a dimora saranno in grado di garantire ottimi risultati sia al tartuficoltore esperto che al neofita.

Presso il vivaio ASSAM “Alto Tenna” di Amandola si producono con risultati soddisfacenti piante micorrizate,ed al fine di garantirne e se possibile incrementarne la qualità si è avviata una collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche consistente nella verifica di diversi tipi di vaso e di substrati nella coltivazione di roverella (Quercus pubuscens) in simbiosi con tartufo nero pregiato (Tuber melanosporum).

Pagina 1 di 4

Sede ASSAM

ASSAM - Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare della regione Marche

Via Industria, 1
    60027 Osimo Stazione (AN)
(+39) 071 8081
(+39) 071 85979
info@assam.marche.it
assam@emarche.it

Lun - Ven: 8:30 - 12:30
Mar - Gio anche pomeriggio: 15:00 - 18:00

P.IVA 01491360424

© 2016 A.S.S.A.M. All Rights Reserved.

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy